La Cucina di Mia Nonna/My Grandmother’s Cooking

Read back/Leggi indietro: La Cucina di Famiglia/The Family Kitchen

LA CUCINA DI MIA NONNA

Mia nonna è italiana, con una radice italiana che sprofonda fieramente a terra, impossibile da sradicare. E, come ogni italiano che abbia vissuto lontano da casa, è tra i più feroci detrattori della propria terra, prima tra tutti a puntare il dito sui suoi difetti ed appassionata nel difenderla se qualchedun’altro l’accusa.

La cucina di mia nonna non può non essere italiana. Non la cucina italiana da vetrina, fatta di sformati estetici, creme delicate e composizioni audaci. È la cucina italiana più legata alla tradizione, a volte cucina di fortuna, fatta di ingredienti semplici e facili da reperire, eppure curiosamente frammista di elementi insolitamente estranei di cucina araba, sudamericana, nordeuropea, impossibile da riassumere.

A questo proposito mi sovviene di aver letto in un autorevole libro di cucina italiana una citazione dal celebre Kitchen Confidential di Anthony Bourdain che recitava:

“E anch’io ero stupefatto. Vi ricordate, non sono mai stato un fan della cucina italiana.

Ma quando arrivai a Le Madri, il mio primo giorno, vidi che gli scomparti del frigo erano completamente vuoti. Vidi che la salsa di pomodoro, il brodo di pollo, la pasta, il pane – in poche parole, tutto – veniva preparato al momento (la salsa di pomodoro veniva preparata al momento con pomodori pelati freschi e con i semi). Ero Sbalordito”

Kitchen Confidential – Anthony Bourdain – Harper Perennial ed.

Nonostante come molti apprezzi l’autore, mi sono trovato a storcere il naso di fronte alla superficialità dell’affermazione. Come si può dire di essere – o non essere – un fan della cucina italiana? L’insieme è talmente vasto e diversificato che la frase perde completamente senso, quasi quanto dire “non sono un fan del cibo” o “dei colori”. Si può essere o non essere fan di un piatto, di un ingrediente, ma non della cucina in generale, è davvero eresia.

Non vi è un vero denominatore comune della cucina italiana. Vi sono elementi che ne sono tipici e peculiari – come l’olio d’oliva – ma che non la includono, ne sono solo parte. Talvolta.

Continua sulla prossima pagina

MY GRANDMOTHER’S COOKING

My Grandmother is Italian, her deep Italian roots sinking proudly into the land, impossible to eradicate. And, as with all Italians who have lived away from home, she is one of the fiercest critics of her own land, the first to point her finger against its defects but passionate in defending it if someone else accuses it.

My Grandmother’s cooking could only be Italian. Not shop-window Italian cooking made of aesthetically pleasing pies, delicate creams and audacious compositions. This Italian cooking is closely tied into our tradition, it’s the cooking “with what you’ve got”, made up of simple and easy to find ingredients, yet curiously mixed up with unusually foreign elements such as Arabic, south American and northern European cuisine, impossible to classify.

I remember reading a quote from Kitchen Confidential by Anthony Bourdain, on a respected Italian cookbook, who stated:

“And I was dazzled. Remember, I was not a fan of Italian food.

But when I arrived that first day at Le Madri, saw that the walk-ins were absolutely empty, saw how tomato sauce, chicken stock, pasta, bread – in short, everything – was made fresh (the tomato sauce from fresh, seeded, peeled tomatoes), I was stunned”

Kitchen Confidential – Anthony Bourdain – Harper Perennial ed.

I found myself frowning at the superficiality of this statement. How can you say you are – or aren’t – a fan of Italian food? The whole of it is so vast and diversified that the phrase loses meaning completely, like saying, “I am not a fan of food” or “of colours”. You can be or not be a fan of a dish, of an ingredient, but not of this whole cuisine in general, that is true heresy.

There really isn’t a common denominator for Italian cuisine. There are elements that are traditional and particular, such as olive oil, but they do not define it. They are only part of it sometimes.

(continues on next page)

Advertisements

One thought on “La Cucina di Mia Nonna/My Grandmother’s Cooking

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.